PERSONAGGI ILLUSTRI

Filettino pur essendo un piccolissimo borgo montano e ricco di storia e di personaggi illustri: il poeta Eleuterio Arquati, l'eroina risorgimentale Giuditta Tavani Arquati, il letterato Martino Filetico nato a filettino nel 1430 da una famiglia benestante è considerato uno dei maggiori umanisti della Ciociaria. Tra gli altri personaggi: Rodolfo Graziani, Maresciallo d’Italia e Viceré d’Etiopia; il Venerabile Padre Giuseppe Pesci passionista Beatificato e Mons. Filippo Caraffa studioso e storico della cultura locale.

MANIFESTAZIONI

(20 MAGGIO) Festa del patrono del paese: San Bernardino da Siena; Processione la sera del 19 maggio, festa solenne il giorno 20 maggio con giochi folkloristici, spettacoli pirotecnici, braciolata in piazza per tutti.

(PRIMA DOMENICA DI GIUGNO) Festa del Corpus Domini, con le tradizionali infiorate in Piazza G. T. Arquati ed in Piazza A. Caraffa.

(ULTIMA DOMENICA DI LUGLIO) Festa della Madonna Addolorata.

(14 AGOSTO) Festa dell’Assunta: Processione la sera del 14 agosto, quando oltre all’argentea statua della vergine Assunta, adornata di oro, vengono portati in processione i troni del SS. Salvatore e di San Rocco;

(21 AGOSTO) Manifestazione folkloristica "Svicolando", passeggiata eno-gastronomica nel centro storico con spettacolo pirotecnico conclusivo presso il Belvedere del Cotardo

(ULTIMO SABATO DI AGOSTO) Festa di Sant'Antonio: Processione l’ultimo sabato di agosto, caratteristica perché i componenti, iscritti alla confraternita, tutti rigorosamente maschi, vestono il saio francescano. Il giorno successivo giochi popolari, torneo di carte, spettacolo pirotecnico.

(SECONDA SETTIMANA DI SETTEMBRE) Festa del Nome di Maria; data mobile. Essa è caratterizzata dai diversi spettacoli pirotecnici, da degustazione di prodotti tipici locali, dalla partenza del tradizionale Missile che da Largo M. Filetico, “vola” scoppiettando e fischiando fino all'imbocco di Via IV novembre, avendo attraversato per intero Viale 1° Maggio.

(24 DICEMBRE) accensione del tradizionale Fuoco di Natale che arde ininterrottamente in Piazza G. T. Arquati fino all’Epifania (6 gennaio) che dona a tutto il paese un vero aspetto natalizio e che serve per scaldarsi un po’ quando si passeggia in paese, per scambiare due chiacchiere in particolar modo se fa freddo e c’è la neve.

 

foto realizzata da Stefano Pesci
foto realizzata da Stefano Pesci
foto realizzata da Stefano Pesci
foto realizzata da Simona Nardecchia