Il rilancio del territorio passa attraverso una sinergia tra gli Enti

Pubblicato il Pubblicato in Notizie

De Meis: “Mauro Buschini un valido e concreto riferimento per il territorio

 “La montagna deve tornare a essere svago ed emozione per tutti, non solo per gli sciatori, e per riuscirci bisogna fare sistema, investendo su qualità, varietà dei servizi e dell’offerta. Solo uniti si può vincere la sfida del turismo bianco”. Questo, in sintesi, il messaggio che domenica è stato lanciato dalla stazione sciistica di Campo Staffi a Filettino, alla presenza dell’Assessore Regionale all’Ambiente Mauro Buschini insieme ai Sindaci di Filettino Paolo De Meis, di Alatri Giuseppe Morini, di Guarcino   Urbano Restante, di Piglio Mario Felli e di Trevi Nel Lazio Silvio Grazioli, con il Direttore del Parco Naturale dei Monti Simbruini Carlo Di Cosmo e del Presidente della XII Comunità Montana Achille Bellucci. Il punto di partenza sono stati gli ottimistici dati che la stazione di Campo Staffi ha registrato quest’anno, grazie ad un’incisiva gestione dell’Ente Comunale. “Abbiamo voluto dar vita a quest’incontro –ha sottolineato il Sindaco di Filettino Paolo De Meis- per tracciare un percorso comune a tutto il territorio, legato alla crescita del turismo bianco, dei cui riflessi non ne giova esclusivamente Filettino, ma l’intero indotto. Oggi abbiamo il piacere di avere l’on.Buschini, che si è dimostrato in questi cinque anni un valido e concreto interlocutore, che ci ha sempre supportato, al quale va il merito del rilancio del nostro territorio. Unire le forze, creare un sistema tra le stazioni sciistiche di quest’area del Lazio, è di sicuro la risposta migliore che si possa dare, ma è importante anche che ci siano investimenti perché la  montagna è una filiera in cui devono funzionare tutte le componenti. Il turismo è un’industria, ma anche l’industria che c’è dietro la montagna è importante “. “La sinergia è fondamentale per la crescita del territorio, ed il rapporto con voi Sindaci è stato in questi anni forte e crescente, perché quello che ci accomuna è che  siamo persone vere, autentiche e concrete,  abbiamo discusso, ci siamo confrontati sempre con ragioni e sentimenti, con onestà e passione.  – ha detto Mauro Buschini – Il Sindaco di Filettino Paolo De Meis, ha fatto un grande lavoro in questi cinque anni, ed i risultati si vedono oggi, con una stazione sciistica colma di gente, piste affollate e tanta soddisfazione, ed ancora tanta voglia di fare. Abbiamo trovato una Regione disastrata, l’abbiamo rimessa in moto raggiungendo risultati che sembravano impossibili al nostro insediamento, lavorando con costanza e determinazione. Il mio impegno che ho dimostrato in questa legislatura rimane quello di ascoltare la voce del territorio, dunque quella dei Sindaci, facendo il possibile in modo chiaro e trasparente per far crescere e rendere più produttiva questa terra. I piccoli comuni e la montagna sono risorse fondamentali , vanno valorizzati, incentivati con investimenti mirati, ma soprattutto devono essere parte integrante di una sinergia territoriale. La mia disponibilità è rinnovata, il mio impegno è una garanzia per la prossima legislatura”. “ Sono importanti gli investimenti in servizi e infrastrutture ma anche in esperienze sempre diverse, l’ingrediente principale di una vacanza sulla neve –ha sottolineato la candidata alla Regione Sara Battisti– . Perché la montagna è sport, certo, ma è anche molto altro: relax, gusto, divertimento. Il popolo dei nuovi turisti gaudenti non sciatori cresce sempre più,  ed è importante puntare alla crescita turistica considerando questi aspetti. Insieme a Mauro Buschini, come candidata, il mio impegno essendo una figlia di questa terra è di lavorare per questo territorio ed il mio obiettivo è la sua crescita”. Grande soddisfazione da parte degli amministratori presenti, che nei loro interventi hanno espresso plauso e ringraziamenti all’Assessore Buschini, sottolineando che avere un Assessore alla Regione di questo territorio, ha fatto in questi anni la differenza, sia perché hanno avuto un valido riferimento presso l’Ente Regionale e sia perché non si sono mai sentiti abbandonati amministrativamente. L’incontro è proseguito con un sopralluogo presso le piste da sci affollate  di Campo Staffi.