Divieto arrampicata “Peschio delle Cornacchie”

Pubblicato il Pubblicato in Notizie

Con nota 0057206 del 21.01.2020, la Regione Lazio ha disposto il divieto di arrampicata sulla parete di roccia “Peschio delle Cornacchie” nel Comune di Filettino, posta a quota 1920 mt che ricade nella Zona di Protezione Speciale (ZPS) IT6050008 Monti Simbruini ed Ernici e nel Parco naturale regionale dei Monti Simbruini.
Sul “Peschio delle Cornacchie” non è consentita l’arrampicata sportiva nel periodo da gennaio a luglio inclusi in applicazione delle misure di conservazione delle ZPS ed appare poco opportuna anche nella restante parte del’anno. Eventuali richieste dovranno essere oggetto di un approfondimento di valutazione di incidenza da parte dell’Area valutazione di incidenza e risorse ambienta della Regione Lazio nonchè del nulla osta del Parco.
L’Ente Parco è stato interessato a valutare se nell’Area protetta vi siano altre pareti di roccia idonee ove promuovere ed incanalare l’attività di arrampicata sportiva avviando una consultazione sul tema con le principali associazioni sportive interessate.