Conclusa una gravosa situazione ereditata dal passato

Pubblicato il Pubblicato in Notizie

A seguito del  ricorso proposto dalla Ditta De Cristofaro Srl contro il Comune di Filettino, per il mancato pagamento dei lavori sulla discarica “Cerreto”,  il T.A.R. Lazio sezione staccata di Latina Sez. 1, prendeva atto della condanna nei confronti del Comune di Filettino a pagare in favore della Ditta De Cristolaro S.r.l. la somma di € 114.109,36; nella stessa sentenza nominava lo scorso 13 febbraio il Direttore della Ragioneria Territoriale dello Stato di Frosinone, quale  Commissario ad acta per  l’esecuzione della sentenza. Il commissario ha preso  visione di tutti gli atti messi a disposizione dell’Amministrazione comunale, constatando che ad oggi il Comune di Filettino non ha provveduto al riconoscimento del debito fuori bilancio per il pagamento degli interessi,  mentre la sorte capitale è stata interamente versata dall’amministrazione De Meis. Il commissario ad acta ha deliberato  di riconoscere, la legittimità del debito fuori bilancio per gli interessi  per un importo complessivo di €.102.599,00,  tenendo in grande considerazione la nota a firma del Sindaco De Meis e del Responsabile del Servizio finanziario dell’Ente con la quale si poneva l’accento sul rischio di instaurare, con il pagamento del debito, una criticità sulla situazione finanziaria dell’Ente, il commissario ha deciso di dilazionare il pagamento in 2 annualità. Il Sindaco De Meis ha commentato evidenziando che l’eredità di debiti lasciata delle amministrazioni precedenti è stata pesante. “Le passate gestioni amministrative –ha affermato il Sindaco De Meis-  hanno lasciato numerose questioni irrisolte. Si è cercato di far fronte a tutto: a partire dai debiti nei confronti degli avvocati per finire con quello  della ditta De Cristofaro. Nei confronti degli avvocati abbiamo pagato tutti i debiti, per la ditta De Cristofaro siamo riusciti a pagare la sorte capitale, ma non gli interessi maturati. Le responsabilità verranno accertate dalla Corte dei Conti a cui il commissario  invierà la delibera di riconoscimento del debito. Comunque siamo  giunti alla fine anche  di questa altra delicata problematica che risale a oltre 10 anni fa.  Oltre a pagare alla ditta De Cristofaro le  somme in conto capitale, la mia amministrazione ha bandito la gara per il capping definitivo del sito della discarica, mettendo la parola fine  ad una questione che ha creato non pochi problemi anche con la Comunità Europea”.