01.04.2019 – Nuova primavera di Filettino

Pubblicato il Pubblicato in Notizie

Carissimi cittadini,
oggi e’ il primo di aprile e qualcuno potrebbe pensare ad uno scherzo.
Invece no, desidero darvi assicurazione sulla questione liquidazione del Consorzio e sul lavoro svolto.
Le azioni che abbiamo messo in campo per affrontare la questione Campo Staffi, hanno frettolosamente ed erroneamente portato qualcuno a giudicare impulsivo e sconsiderato il mio operato.
Purtroppo le battaglie non si vincono sui social ma in silenzio, lavorando a capo chino per trovare le migliori soluzioni nell’interesse della Comunità.
Dopo una intensa trattativa, lo scorso 7 febbraio ho firmato l’accordo con la Provincia di Frosinone, il Parco regionale e la Comunità montana.
Questo primo atto, concordato secondo le mie osservazioni e richieste, è stato necessario per sottoporre alla Regione Lazio, Assessorato al Bilancio, la definizione di restituzione del finanziamento, impropriamente erogato al Consorzio ed oggetto della famosa cartella esattoriale di 821.507,59 euro.
Dopo un mese di attesa, abbiamo avuto un incontro in Regione Lazio, assistiti dai legali del Comune, per assicurare che i Soci costituenti il Consorzio avrebbero restituito, ognuno per la propria quota parte, l’importo diluito in venti anni, possibilità prevista alla normativa vigente della Regione Lazio, al tasso dello 0,8%. In quella sede abbiamo però appreso che la R.L. non avrebbe rinunciato agli interessi di mora maturati dal 2013 ad oggi cioè 185.985,35 euro.
Si è riusciti però a concordare per lo sgravio dell’aggio, pari a 75.000 euro ed il ritiro della cartella esattoriale.
Secondo un consigliere di minoranza, il debito per Filettino ammontava a 202.000 euro ma dimenticava di aggiungere gli interessi per altri 45.734,10 euro.
Invece le azioni da noi intraprese hanno portato alla riduzione dell’importo da 247.534,10 a 180.412 euro, perché sono stati riconosciuti i canoni che il Consorzio non aveva corrisposto al Comune di Filettino dal 2004 al 2013 ( circa 75.000 euro).
A conclusione dell’iter amministrativo saranno acquisiti al patrimonio comunale gli impianti, gli immobili, il materiale tecnico, anche se scaduto, obsoleto, fuori uso e da rottamare.
Impegnativo sarà il lavoro per la stesura di un progetto di ristrutturazione, per la ricerca nazionale ed internazionale di gruppi o gestori interessati al rilancio di Campo Staffi ed offrire una nuova vita economica ed occupazionale per Filettino.
Non abbiate fretta perché ci vorranno un paio d’anni e pertanto avremo un periodo di transizione assicurando però il funzionamento di quanto ora in nostro possesso.
Mi chiedo solo perché far trascorrere tanti anni per la restituzione di una somma a cui i soci non avrebbero potuto sottrarsi, come diceva lo stesso consigliere di minoranza, e pagare oggi la stessa somma più gli interessi.
Oggi, gli assidui controllori dell’ Albo Pretorio, troveranno la delibera per l’accollo; entro la prima metà di aprile è prevista la firma dell’atto definitivo.
Resto fiducioso nell’intervento della Magistratura penale e contabile per l’accertamento delle responsabilità di coloro che hanno operato a vario titolo in tutto questo oscuro, vergognoso affare, caricando voi filettinesi di oneri per opere e/o servizi mai avuti.
Vorrei potervi dare ogni giorno buone notizie ma per raggiungere dei risultati serve il giusto tempo e un costante impegno, cosa che stiamo già facendo.
Io, gli Assessori ed i Consiglieri restiamo sempre vostro servizio e vi auguriamo un buon primo aprile.

Gianni Taurisano